I progetti di maggior impatto su EOS.IO nel 2019

Introdotto nel gennaio 2018 dagli sviluppatori Daniel Larimer e Brendan Blumer, EOS.IO è un’architettura software blockchain che supporta milioni di transazioni al secondo con commissioni di transazione praticamente zero coinvolte.

Questo stack tecnologico dipende dalla prova del meccanismo di consenso del palo per far sì che tutto accada. Altre criptovalute popolari come Bitcoin si basano su un sistema basato sulla prova del lavoro, in cui i computer sgranocchiano i numeri in modo aggressivo per risolvere complessi puzzle crittografici. Ma la prova della posta in gioco designa l’entità successiva a creare un blocco osservando varie combinazioni di selezione casuale, ricchezza o età.

Questo nuovo approccio allo scambio sicuro di valore e dati in modo affidabile è in aumento nel 2019 e la proliferazione di progetti basati su EOS che emergono sulla scena non dovrebbe sorprendere. Alcuni di questi progetti hanno prodotto ondate significative nell’ultimo anno solare, quindi esaminiamoli ora.

LiquidApps: lanciato a febbraio 2019.

LiquidApps è una soluzione di e per gli sviluppatori di dApp, volta a rendere lo sviluppo di app decentralizzate più accessibile e conveniente. LiquidApps ha creato il suo file Rete dApp come un ecosistema per coltivare software decentralizzato per essere più efficiente e acquisire utenti regolari. La rete dApp offre due prodotti a tal fine: vRam e Zeus.

Liquidapps

vRAM funziona come una sorta di “disco rigido” economico per gli sviluppatori di dApp EOS per archiviare i propri dati. Zeus è il kit di sviluppo software (SDK) associato, che gli sviluppatori collegano ai prodotti LiquidApps esistenti per creare le proprie dApp. Già disponibile su Github, Zeus si presenta come un “dev shop one-stop” per gli sviluppatori di dApp.

Everipedia: ha lanciato la funzionalità EOS nell’agosto 2018, è cresciuto nel corso del 2019.

Everipedia è come una versione di Wikipedia abilitata alla blockchain. Utilizza la tecnologia blockchain EOS e un token crittografico associato chiamato IQ per incentivare le persone a contribuire con i contenuti e allo stesso tempo frenare la censura in tutto il mondo.

Il 2019 è stato un anno di sviluppo e miglioramento per il progetto dell’enciclopedia modificabile. Il team ha aggiunto nuove funzionalità per la collaborazione e la modifica di articoli, come la sua piattaforma Chat per comunicare con altri editori che utilizzano il prodotto.

Everipedia ha anche aggiunto un’integrazione con YOLO Exchange per rendere possibile acquisire IQ direttamente all’interno della propria piattaforma. Il nuovo supporto per la lingua coreana rende anche Everipedia utilizzabile per una popolazione precedentemente non servita.

Equilibrium: lanciato nell’aprile 2019.

Equilibrio è un framework multichain per la creazione di stablecoin e prodotti DeFi supportati da asset. Il suo prodotto di punta è il Stablecoin EOSDT, che è ancorato al dollaro USA e trae il suo valore dall’eccessiva collateralizzazione delle risorse digitali liquide di un utente. Secondo quanto riferito, questa dApp detiene anche uno dei maggiori saldi tra tutte le dApp.

Equilibrio


La società ha recentemente lanciato il primo fondo di stabilità del settore delle criptovalute con 6,5 milioni di EOS (per un valore di circa 17,5 milioni di dollari) del proprio capitale. Quella quantità di denaro funziona come un’assicurazione figurativa contro gli eventi del mercato del cigno nero: protegge gli utenti dall’estrema volatilità del mercato abbastanza bene da ridurre i requisiti di garanzia di EOSDT dal 170% al 130%. Ciò crea un maggiore potenziale di leva per le risorse digitali e consolida EOS come garanzia affidabile.

KARMA, lanciato nel 2018 e cresciuto nel corso del 2019.

KARMA è un social network per il bene sociale guidato dalla blockchain di EOS. Il suo token crittografico (chiamato anche KARMA) è progettato per incentivare le persone a fare cose buone nel mondo per altre persone o ad avere interazioni vantaggiose tra loro. Le persone pubblicano queste cose sulla rete dove ottengono Mi piace e voti positivi, quindi ricevono KARMA per questo. L’idea è di creare una comunità attorno alla massimizzazione del bene nel mondo.

karma

Il 2019 ha visto il token KARMA essere elencato su YOLO, rendendo il token più ampiamente disponibile per la comunità crittografica. Ha anche visto il lancio dell’upgrade della piattaforma “We Pay CPU” in ottobre in modo che gli utenti non debbano più preoccuparsi di coprire le proprie richieste di CPU.

Bancor ha conquistato molte attenzioni nel 2019, identificato come in grado di supportare un importante algoritmo di token pegging.

Bancor è un protocollo di liquidità on-chain che consente uno scambio automatizzato e decentralizzato sulle blockchain Ethereum ed EOS. In altre parole, gli utenti Bancor possono convertire direttamente tra diversi token tramite contratto intelligente anziché scambiarli sui mercati delle criptovalute. Il suo prodotto wallet, Bancor Wallet, consente conversioni di token automatizzate immediatamente all’interno dell’interfaccia a prezzi prevedibili resistenti alla manipolazione.

Il 2019 è stato un anno movimentato per Bancor. Il creatore di EOS Dan Larimer ha proposto un algoritmo di pegging dei token che fa perno sulla rete Bancor. Larimer ha scritto: “La premessa del nostro algoritmo è che coloro che desiderano essere leggermente a lungo termine in un asset collaterale (come EOS), possono fare soldi facilitando le attività di market-making tra EOS e un asset ancorato fungibile, (ad esempio USD) , il cui valore è progettato per monitorare un feed di prezzo entro un intervallo di deviazione consentito. “

Larimer ha anche integrato in precedenza l’algoritmo Bancor nel modello di asset allocation per la RAM EOS. (Questo modello ha funzionato per automatizzare la liquidità per il mercato RAM da quando la blockchain di EOS è entrata in funzione nel 2018.) Da allora, Bancor è stato anche integrato nell’EOS Resource Exchange (REX), che consente agli utenti di guadagnare reddito affittando il proprio CPU e risorse di rete

Oltre a questa attenzione, Bancor ha anche utilizzato il 2019 per aggiungere integrazioni per una serie di nuovi token, portando il numero totale di criptovalute supportate a oltre 148. 

pEOS Wallet, annunciato a giugno 2019.

Anche se non è ancora in produzione, pEOS è un software wallet che offre un ulteriore livello di privacy protettiva al modo in cui gli utenti EOS effettuano transazioni tra loro. Il token associato (PEOS) può essere inviato sia agli account EOS che agli indirizzi pEOS. È importante sottolineare che gli indirizzi pEOS sono completamente scollegati dagli account EOS: l’architettura EOS.IO sottostante è coinvolta solo nello spostamento di una transazione attraverso la rete.

Le transazioni che vanno da un account EOS a un altro finiscono per essere visibili pubblicamente su una blockchain aperta: è facile apprendere i saldi dei conti e i nomi degli account. Ma gli indirizzi pEOS sono più bloccati di questo. Inviare o ricevere da un indirizzo pEOS mantiene tali dettagli identificativi fuori dalla vista del pubblico e se una transazione passa da un indirizzo pEOS a un altro, è impossibile per una terza parte apprendere dettagli identificativi su di essa.

Il progetto ha subito alcuni ritardi nel raggiungere una versione funzionante, letteralmente chiede alcuni cambiamenti al funzionamento di EOS.IO, ma una volta che tali modifiche saranno state apportate, gli utenti di EOS avranno un modo completamente nuovo di effettuare transazioni con una maggiore privacy.

Sense.chat, lanciato a giugno 2019.

Sense.chat è un’app di messaggistica privata che funziona sul tuo Android o iOS dispositivo e dipende dall’account EOS di un utente per funzionare correttamente. Potresti contestualizzarlo accuratamente come “il messenger EOS”.

Poiché è costruito sulla blockchain di EOS.IO, Sense.chat può inviare e ricevere messaggi in modo dimostrabile sicuro e abilitato alla crittografia. Proprio come le transazioni Bitcoin consentono un certo grado di anonimato e privacy, Sense Chat offre questa stessa protezione al tuo comportamento quotidiano di messaggistica.

sense.chat

La conduzione di transazioni finanziarie tramite la tecnologia blockchain potrebbe essere altamente di nicchia e tecnica, ma quasi tutti nel mondo connesso utilizzano il proprio dispositivo mobile per comunicare con gli altri. Ora possono utilizzare la blockchain EOS per farlo con un livello di sicurezza senza precedenti.

Proprio come il 2019 ha portato un movimento e uno sviluppo senza precedenti a EOS, siamo sicuri di vedere la tendenza continuare nel 2020.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector