Gli IEO arriveranno a OVEST? Può essere.

Ormai, abbiamo già visto molti articoli e post di blog che esaltano le virtù degli IEO, ma solo di recente siamo tornati sulla Terra e abbiamo esaminato i potenziali svantaggi del nuovo meccanismo di raccolta fondi come è comune nel mondo blockchain: MOON -Prima, fai domande più tardi. Persino Changpeng Zhao, CEO di Binance, ha originariamente pubblicato un personal dichiarazione nel 2018, mostrando esitazione nell’emettere IEO sulla loro piattaforma.

La potenziale longevità degli amministratori delegati e lo stato dell’industria criptata potrebbe essere fortemente contestata, ma ora sta diventando sempre più evidente che l’IEO potrebbe ancora avere una seconda ventata. Fino ad ora lo IEO è stato in gran parte un fenomeno asiatico. Ma quando il sole tramonta a est, inizia a sorgere a ovest.

Nel mondo delle “start-up tradizionali” – “Copia dalla Cina“Sta guadagnando sempre più slancio (basta guardare intorno a South Bay per vedere gli scooter Lime che sfrecciano se hai dei dubbi). In questo senso, sarebbe naturale che questo schema penetri nel nostro amato mondo di criptovalute / blockchain … e prevedo che lo farà, alla Initial Exchange Offering (IEO).

Come e perché è iniziato tutto questo?

Il mercato delle ICO si è surriscaldato tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, ma è cresciuto fino a un punto morto gelido entro la fine del 2018 (ricorda il incidente BTC pre-Ringraziamento?). C’è stata una confluenza di più eventi quando il sentimento degli investitori criptoistituzionali è cambiato.

Alcuni dei fattori alla base di ciò includevano, ma non erano limitati a:

  1. Il caso d’uso per i progetti non ha avuto successo;
  2. l’adozione è stata molto più lenta del previsto (i crypto-kitties hanno tenuto le classifiche a DappRadar per molto tempo con solo 500 DAU) e
  3. la promessa di denaro istituzionale ha cominciato a sembrare delirante (“la mandria è arrivata” dal 2017, proprio come gli Stark con il loro “Inverno”).

Inoltre, quando il mercato ha iniziato a scivolare (circa -80% nell’anno solare 2017-2018), i possessori di token si sono resi conto di non avere diritti generalmente concessi agli azionisti tradizionali. Ad esempio, il dovere fiduciario da parte del team di gestione nei confronti dei titolari di token è ancora un argomento poco chiaro e fortemente contestato, che i tribunali cercheranno di risolvere lentamente. Quando l’alta marea è finita, puoi vedere davvero chi stava nuotando nudo.

Anche i progetti hanno risentito della stretta, anche se la barra minima richiesta alle cripto-startup sembrava aumentare. Anche i progetti di qualità superiore con tecnologia, roadmap e team più raffinati, che avrebbero potuto ottenere valutazioni di rete da oltre 200 milioni di dollari nel 1trim18, hanno faticato a raccogliere una frazione di quei massimi. Inoltre, c’è stata una vera stanchezza degli investitori al dettaglio poiché il mercato ha perso terreno rispetto al rialzo rialzista, che si è concluso bruscamente a gennaio 2018 ed è rapidamente diminuito di quasi il -60% nel primo semestre 2018. Quando i soldi non arrivavano più, i “sindacati” della vendita al dettaglio hanno iniziato a combattere e la presenza di truffe, frodi, mancanza di protezione dei consumatori e trasparenza minima da parte dei progetti che realizzano la loro tabella di marcia è diventata dolorosamente ovvia. Inoltre, non vi era alcuna garanzia di liquidità o quotazione, poiché solo il 7% dei progetti del 2trim18 era in grado di assicurarsi le quotazioni all’inizio del 4trim184.

Da non dimenticare, anche i monoliti della cripto-industria, gli stessi exchange, hanno iniziato ad affrontare la discesa dal massimo zucchero del 2017. In primo luogo, il numero di scambi durante questo periodo era esploso, da una manciata a oltre 500 a metà aprile 20185. Questa crescita del numero di scambi non è stata accompagnata da una crescita uguale di cripto-utenti / commercianti: il rapporto di utenti del settore per lo scambio è caduto. Man mano che il mercato scendeva, c’era più concorrenza per una torta che si restringeva.

Tuttavia, una direzione strategica degli scambi che era stata avviata da tempo era la loro integrazione verticale della posta in gioco dei servizi finanziari tradizionali, assumendosi la responsabilità di più fornitori di servizi tradizionali come exchange, clearinghouse, banca depositaria, ecc. Era naturale per lo scambio “. corsa agli armamenti “per riscaldarsi e per alcuni scambi per iniziare a guardare un altro pezzo del puzzle: la sottoscrizione di” ICO “simili a come le banche di investimento sottoscrivono le” IPO “nel mondo tradizionale. Alcuni scambi dovevano continuare a generare rilevanza, interesse per la comunità e profitti per sopravvivere al “Crypto Winter”.

Inserisci: IEO

L’IEO può probabilmente essere ricondotto a Binance e già nel 4trim17 con gli IEO di Pane e Gifto. Da questa esperienza, Binance ha probabilmente ottenuto l’esperienza operativa minima richiesta per creare un modello di business valido. Più di un anno dopo, Binance ha aperto nuovi orizzonti con Binance Launchpad e IEO di BitTorrent Token (BTT) nel gennaio del 2019. Quello che è seguito è stato esaltante, con una velocità sorprendente, molti dei principali scambi asiatici hanno seguito l’esempio con le piattaforme IEO annunciate su Huobi, Kucoin e OkEx solo per citarne alcuni. Alla fine, anche Bittrex si è unito alla mischia, creando un’entità maltese (la casa del preferito dai fan Binance) per garantire un’atmosfera normativa locale favorevole.

E a questo punto dovrebbe esserci un “Ahah!” momento – perché l’IEO non è ancora penetrato in Occidente? In una parola: regolamentazione.

Potrebbe piacerti anche: ICO verrà sostituito da IEO? | Come le IEO stanno rinnovando il settore


Gioco dei regolamenti

Le recenti indicazioni normative della SEC indicano che le mani delle principali borse americane sono legate. Detto questo, alcuni scambi occidentali potrebbero essere più aperti a questo modello rispetto ad altri, poiché potrebbero risiedere in giurisdizioni con una regolamentazione favorevole, o avere una base di utenti da regimi normativi più cripto-compatibili o semplicemente sono più disposti a esplorare questo business modello aprendo entità offshore per un vantaggio competitivo e sono d’accordo con assumersi un po ‘più di rischio per perseguire nuove iniziative e strade per la crescita.

Quali sono alcuni scambi che potrebbero farlo? Poloniex, Bitfinex e in una certa misura Kraken.

Quali sono gli scambi che non sognerebbero, oserebbero o si preoccuperebbero mai? Coinbase e Gemelli.

Sfortunatamente, nel prossimo futuro, i cittadini statunitensi chiaramente non possono essere un target di riferimento per motivi normativi, ma c’è ancora speranza quando guardiamo all’Est. Gli scambi occidentali potrebbero cercare di attirare più utenti asiatici, poiché le piattaforme IEO vengono lanciate e la base di utenti delle principali borse asiatiche è invogliata a cercare pascoli più verdi.

Inoltre, questi utenti di cui sopra possono certamente essere ulteriormente allettati dall’accesso a progetti occidentali di alta qualità (che fino ad oggi, la stragrande maggioranza, se non tutti, i progetti lanciati nelle IEO sono stati orientali o almeno non occidentali). In quanto tale, la storia delle IEO in arrivo in Occidente è ancora, sotto la sua sottile patina, una storia di scambi che portano utenti e volume dall’Oriente. L’attrito del gioco dovrebbe imperversare, ma significa che dovrebbe esserci ancora vita nell’amato IEO.

Riferimenti:

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector