“Dovrei essere pagato in Bitcoin o Ethereum?”

È risaputo che Bitcoin è il campione in carica nello spazio crittografico, essendo stata la prima valuta digitale degna di nota e influenzando il mondo della finanza come lo conosciamo. Ciò che è più comunemente inteso è che Ethereum occupa il secondo posto, essendo altrettanto popolare ma non così dominante. Entrambi hanno una forte presenza in Scambio di bitcoin siti e altre piattaforme di trading di criptovalute, oltre ad essere ricercati da molti investitori, principianti ed esperti allo stesso modo.

In un certo senso, Bitcoin è la Coca-Cola ed Ethereum è la Pepsi della criptovaluta. Tuttavia, proprio come quelle marche di pop, alcune persone si inclineranno di più l’una sull’altra. Questo porta molti a chiedersi con quale criptovaluta è meglio essere pagati. La risposta a questa domanda è in definitiva soggettiva, ma richiede ancora la ricerca per ottenere una prospettiva adeguata. I due hanno le loro somiglianze e differenze e, soprattutto, servono a scopi diversi.

Le differenze principali

Come nel caso in cui si seleziona un’opzione rispetto a un’altra, si devono analizzare le qualità di ciascuna, sia nel bene che nel male. La stessa idea si applica alla scelta tra Bitcoin ed Ethereum. Per fare questa scelta, l’individuo deve comprendere le caratteristiche che distinguono le criptovalute l’una dall’altra.

Innanzitutto, il lancio di Bitcoin è avvenuto nel gennaio del 2009. In tal modo, ha introdotto un concetto unico attraverso un white paper scritto dalla figura misteriosa, Satoshi Nakamoto. Bitcoin promette una valuta online sicura e priva di autorità centrale al timone, in contrasto con le valute emesse dal governo.

Ethereum è diverso da Bitcoin in quanto è più di una semplice criptovaluta. Tecnicamente parlando, Ethereum non è nemmeno una criptovaluta; Ether (ETH) è. Ethereum stesso è semplicemente la piattaforma su cui si basa Ether. Ethereum consente l’implementazione di contratti intelligenti e la costruzione di applicazioni decentralizzate (DApp) senza che terze parti controllino o interferiscano con l’operazione. Ethereum è accompagnato dal proprio linguaggio di programmazione che gira su una blockchain, consentendo così agli sviluppatori di sviluppare ed eseguire applicazioni distribuite. 

In parole povere, Bitcoin è una criptovaluta ed Ethereum è una piattaforma. Tuttavia, ci sono altri elementi che rendono i due completamente diversi.

Le transazioni di Bitcoin sono prevalentemente monetarie, mentre Transazioni Ethereum hanno maggiori probabilità di essere codice eseguibile. Quando si tratta della velocità delle transazioni, quelle sulla rete Ethereum sono notevolmente più veloci di quelle su Bitcoin. Mentre il tempo di blocco di Ethereum richiede solo pochi secondi per essere completato, Bitcoin richiede pochi minuti.

Bitcoin funziona come una riserva di valore e fornisce alle persone un modo per inviare denaro. Ethereum, pur essendo anche un modo per inviare denaro, lo fa solo quando certe cose accadono. Infine, Ethereum si differenzia da Bitcoin fungendo da piattaforma di costruzione per DApp e contratti intelligenti, che è ciò che gli consente di inviare token che rappresentano valori. Questi valori possono essere una vasta gamma di cose oltre le valute digitali, quindi perché è un’entità diversa da Bitcoin. 

Lo scopo iniziale della creazione di Ethereum era quello di renderlo un complimento a Bitcoin, ma in una svolta ironica, è diventato un rivale.

Qual è l’opzione migliore?

Bitcoin è circa dieci volte più grande di Ether in base alla capitalizzazione di mercato, con un bitcoin che vale molto di più. Nonostante la differenza nei rispettivi prezzi, la ricerca condotta dal popolare scambio di criptovalute, Binance, mostra che esiste una correlazione tra i prezzi dei due.

In definitiva, c’è un consenso generale tra gli investitori, gli imprenditori e gli intenditori di criptovaluta più esperti. Quando si tiene conto di tutto, Bitcoin è relativamente scelta migliore per l’acquisto e il pagamento. Detto questo, l’esame di Bitcoin ed Ethereum porterà inevitabilmente a ulteriori discussioni incentrate su ciò che la tecnologia blockchain può fare per migliorare la vita di tutti i giorni. Non si può negare che Bitcoin ed Ethereum avranno entrambi un ruolo importante negli sforzi futuri, dalle questioni finanziarie alla magistratura fino allo sviluppo finale.

Fondamentalmente, Bitcoin ed Ethereum sono idee diverse. Ethereum è una piattaforma decentralizzata per idee decentralizzate e Bitcoin è una riserva di valore. ETH è la criptovaluta che esegue la piattaforma Ethereum. Sebbene entrambi siano importanti, la blockchain che li rende possibili è anche un’idea essenziale da riconoscere e comprendere. Al giorno d’oggi, c’è meno dipendenza dal rivelare dati preziosi ad altri per effettuare transazioni.


Alla fine, come con la maggior parte delle scelte, decidere su Bitcoin o Ethereum (tecnicamente ETH) è soggettivo. L’opinione popolare è che Bitcoin sia il migliore dei due, ma Ethereum ha vantaggi che lo aumentano fino al livello di Bitcoin. 

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map