3 cose da considerare quando si sceglie uno Stablecoin sostenuto dall’oro

Le stablecoin garantite dall’oro sono un tipo relativamente nuovo di asset digitale stabile supportato dall’oro fisico. Questi sono disponibili in una varietà di gusti, dal momento che ora ci sono circa una dozzina di diversi fornitori di stablecoin sostenuti dall’oro, ma solo una manciata di questi ha ottenuto un successo significativo. 

Poiché le stablecoin supportate da oro sono supportate 1: 1 con oro fisico, il loro prezzo tende a seguire da vicino il prezzo spot dell’oro, sebbene le stablecoin di solito vengano scambiate con un leggero premio a causa della loro migliore liquidità, versatilità e fungibilità. Di conseguenza, la maggior parte delle stablecoin garantite dall’oro si è notevolmente apprezzata in valore negli ultimi mesi, poiché il boom del mercato spot dell’oro, e più persone che mai cercano di investire in oro come copertura durante un periodo di grande incertezza economica. 

Ma non tutte le stablecoin supportate dall’oro sono create allo stesso modo. Ecco come sceglierne uno buono. 

  1. Trasparenza

Probabilmente la prima cosa a cui devi prestare attenzione è la trasparenza dell’emittente del token. Forniscono un sistema semplice per verificare che l’offerta circolante corrisponda alla quantità di oro conservata in deposito? In caso contrario, questo potrebbe essere un segnale di avvertimento che merita ulteriori indagini. 

L’attuale gamma di popolari stablecoin garantite dall’oro ha tutte un approccio piuttosto vario al reporting e alla trasparenza. Alcune piattaforme come Perth Mint Gold Token (PMGT) e Tether Gold (XAUt) forniscono semplicemente aggiornamenti periodici del sito Web per dettagliare l’offerta circolante di token rispetto alle attuali disponibilità in oro.

Immagine: CACHE

CACHE Gold, d’altra parte, fornisce una soluzione innovativa al problema della trasparenza con la sua piattaforma di tracciamento delle risorse GramChain. Ciò consente ai titolari di CACHE Gold (GCT) di controllare esattamente quanto oro CACHE ha in ciascuna delle sue casseforti, e vedere e vedere le immagini di ogni barra e i dettagli sul suo raffinatore, numero di serie, valutazione corrente e altro. Eliminando completamente le preoccupazioni che l’offerta potrebbe non corrispondere alle riserve. 

2. Saldo minimo e valore di rimborso

Se stai investendo in una stablecoin sostenuta dall’oro, è imperativo che tu dia un’occhiata sia all’importo minimo di investimento, sia al valore di rimborso minimo. 

L’importo minimo dell’investimento può essere descritto come il valore unitario minimo trasferibile. Per la maggior parte delle stablecoin garantite dall’oro, è possibile trasferire anche una piccola frazione di un singolo token, se lo si desidera. Altri, tuttavia, potrebbero richiedere il completamento delle transazioni come interi interi, il che significa che i titolari devono detenere o trasferire almeno un token intero. A seconda del prezzo del token, ciò può significare che gli utenti devono investire o detenere più di quanto potrebbero aspettarsi.

L’importo minimo di rimborso entra in gioco anche quando è garantito dall’oro stablecoin gli utenti vogliono convertire le loro monete in oro vero. Gli utenti con piccole partecipazioni potrebbero scoprire che il loro saldo è inferiore all’importo di rimborso minimo e dovranno invece incassare le loro partecipazioni in un altro modo, ad esempio vendendo i loro token su piattaforme di scambio di terze parti. 

Una panoramica dei saldi minimi e degli importi di investimento per le cinque stablecoin garantite dall’oro più popolari:

Saldo minimo Rimborso minimo (gettoni) Rimborso minimo (USD) *
Digix Gold (DGX) 0.000000001 DGX 100 DGX (100 grammi) $ 6894,10
PAX Gold (PAXG) 0.000000000000000001 PAXG 430 PAXG (430 once) $ 840.409.
Gettone d’oro Perth Mint (PMGT) 0.00001 PMGT N / A N / A
CACHE Gold (CGT) 0.000000001 CGT 100 CGT (100 grammi) $ 6894,10
Tether Gold (XAUt) 0.0000001 XAUt 430 XAUt (430 once) $ 840.409.

* I valori sono esatti al 20 agosto 2020. L’importo minimo di rimborso per PMGT non è disponibile.


A seconda delle dimensioni delle tue partecipazioni previste e del percorso di uscita pianificato, alcuni token garantiti dall’oro potrebbero soddisfare le tue esigenze meglio di altri.

3. Profondità di liquidità e portafoglio ordini

Come con quasi tutte le criptovalute, i token garantiti dall’oro possono essere scambiati su piattaforme di scambio centralizzate e decentralizzate. Questo è uno dei principali modi in cui i clienti possono mettere le mani su questi token senza acquistarli direttamente dall’emittente o coniare depositando oro.

Tuttavia, non tutti i token garantiti dall’oro offrono la stessa liquidità e profondità del portafoglio ordini, il che significa anche che alcuni sono migliori di altri nel mantenere il loro prezzo il più vicino possibile a quello dell’oro.

Delle prime cinque stablecoin garantite dall’oro, CACHE Gold (CGT) ha attualmente la più alta liquidità. (Immagine: Live Coin Watch)

Uno dei modi più semplici per verificarlo è guardare un grafico di profondità della tua stablecoin scelta con il supporto d’oro. La maggior parte delle piattaforme lo visualizza come un grafico di profondità + 2 / -2, che mostra la dimensione dell’ordine di acquisto necessaria per aumentare l’asset del 2% (+2) e la dimensione dell’ordine di vendita necessaria per diminuire il prezzo del 2% (-2). 

Un valore elevato per questo indica un portafoglio ordini spesso, un’elevata liquidità e quindi resistenza alla manipolazione del mercato.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map