L’adozione di massa di Bitcoin | Ecco i siti Web che accettano BTC per il pagamento

Bitcoin è la criptovaluta più adottata, poiché viene accettata come pagamento da molti siti Web e aziende per i loro servizi e prodotti. Ecco un elenco dei siti che consentono agli utenti di pagare con BTC.

Overstock

Overstock è un famoso rivenditore online di migliaia di prodotti per molti marchi di stilisti e articoli per la casa. Il sito è stato tra i primi rivenditori ad aggiungere il supporto per Bitcoin all’inizio del 2014. Gli utenti possono acquistare qualsiasi cosa, da vestiti, decorazioni per la casa, elettronica e accessori con Bitcoin.

Newegg

Newegg è un gigantesco rivenditore di hardware per computer che ha un fatturato annuo di 2,7 miliardi di dollari. La società ha integrato i pagamenti Bitcoin nel 2014, consentendo così ai clienti di acquistare PC, laptop, GPU, schede madri e altri componenti con BTC. Al momento solo i clienti Newegg degli Stati Uniti possono pagare con Bitcoin.

eGifter

eGifter è uno dei migliori siti di carte regalo che consente ai clienti di acquistare carte regalo online con Bitcoin da diversi anni. Gli utenti possono acquistare centinaia di carte regalo delle migliori marche, come Adidas, Nike, Domino’s Pizza e persino Walmart.

Shopify Negozi

Shopify è un software di e-commerce utilizzato da oltre 500.000 negozi online. Sebbene Shopify non supporti Bitcoin stesso, consente ai suoi negozi online di integrare i pagamenti Bitcoin tramite BitPay. Il loro sito web afferma che migliaia di commercianti Shopify supportano già BTC per l’acquisto dei loro beni e servizi.

Microsoft

Microsoft è uno dei giganti tecnologici del mondo e la società ha aggiunto il supporto Bitcoin all’inizio del 2014 quando BTC veniva scambiato a circa $ 300.

I clienti possono utilizzare BTC per pagare film, giochi e app disponibili negli store di Windows e Xbox.

Cibi integrali

Cibi integrali è una società di proprietà di Amazon e, sebbene la sua società madre non abbia ancora implementato i pagamenti Bitcoin, il rivenditore di prodotti alimentari ha annunciato di aver abilitato gli acquisti di BTC attraverso una partnership con il gateway di pagamento Flexa.


A&T

Le telecomunicazioni azienda ha recentemente aggiunto i pagamenti Bitcoin come opzione per le sue bollette telefoniche. A&T ha affermato che questa implementazione è stata realizzata per fornire ai clienti la “possibilità di pagare con il metodo che preferiscono”. I pagamenti BTC sono facilitati dal processore di pagamento BitPay.

ExpressVPN

ExpressVPN è un provider di rete privata virtuale affermato, che consente ai clienti di accedere a Internet in modo sicuro e anonimo pagando abbonamenti con Bitcoin.

PureVPN

PureVPN è un altro servizio VPN che supporta i pagamenti in bitcoin per i suoi piani di sicurezza.

Wikipedia

L’enciclopedia online più popolare, Wikipedia ha permesso alle persone dal 2014 di fare donazioni per il suo sito in bitcoin.

WikiLeaks

Wikileaks è un sito globale senza scopo di lucro che consente la pubblicazione anonima di informazioni sensibili che solitamente non vengono divulgate al pubblico. Poiché PayPal e tutte le principali società di carte di credito hanno impedito agli utenti di donare a Wikileaks, il sito si è rivolto alle criptovalute.

WikiLeaks ha iniziato ad accettare donazioni in Bitcoin dal 2010, quando il Bitcoin era sotto un dollaro.

4Chan

4chan è una comunità di imageboard anonima che è apparsa nel 2003 e oggi ha più di 22 milioni di pagine viste al mese, rendendolo così uno dei siti più visitati al mondo. Sebbene gli utenti possano registrarsi gratuitamente, esiste una funzione “Pass”, che è come un abbonamento premium. Il Pass può essere acquisito solo con Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin.

Namecheap

Namecheap è un provider di registrazione di nomi di dominio e web hosting che gestisce oltre 10 milioni di domini. Nel 2013, la società ha integrato il supporto Bitcoin per consentire ai clienti di acquistare nomi di dominio con la moneta.

CheapAir.com

CheapAir.com è un’agenzia di viaggi online degli Stati Uniti che esiste dagli anni ’80. La società ha abilitato i pagamenti in Bitcoin dal 2013, consentendo ai clienti di utilizzare la moneta per pagare le prenotazioni di voli e hotel. Nel 2018, hanno dovuto sospendere la sua opzione BTC poiché Coinbase ha interrotto i suoi servizi per i commercianti ma presto è passata a un diverso processore di pagamento.

Travala

Travala è un sito che ti consente di prenotare hotel e alloggi in tutto il mondo in oltre 500.000 hotel. Oltre a Bitcoin, i viaggiatori possono anche pagare le loro prenotazioni in XRP, BNB, TUSD e una serie di altre monete digitali.

Travelbybit

Un altro sito web di prenotazione di viaggi online che accetta BTC è Travelbybit. Qui gli utenti possono prenotare hotel e voli utilizzando Bitcoin, Binance Coin (BNB), Litecoin (LTC) e Tether (USDT). Il sito offre anche premi del 10% in Bitcoin per coloro che prenotano utilizzando i loro servizi.

Greitai

Greitai è una piattaforma di ricerca per voli, hotel e autonoleggi. Hai anche la possibilità di prenotare utilizzando Bitcoin e altre 20 monete.

Destinia.com

Destinia.com è un’agenzia di viaggi con sede in Spagna che accetta anche pagamenti in bitcoin attraverso la sua integrazione con BitPay. Gli utenti possono prenotare da oltre 190.000 hotel in tutto il mondo. Tuttavia, un certo numero di viaggiatori ha scoperto che non tutti i voli possono essere pagati con Bitcoin e “non esiste un elenco di voli o compagnie aeree per i quali possono elaborare i pagamenti in Bitcoin”.

airBaltic

Compagnia aerea lettone airBaltic è stata tra le prime società del suo genere ad abilitare i bitcoin come pagamento. I viaggiatori possono prenotare voli con BTC verso 60 destinazioni in Europa, Medio Oriente e Russia.

Virgin Galactic

Le persone non solo possono pagare i voli sulla Terra con BTC, ma possono anche prenotare un volo per lo spazio. Virgin Galactic è una compagnia di viaggi spaziali che ha un patrimonio netto di $ 7 miliardi che ha aggiunto nel novembre 2013 Bitcoin come opzione di pagamento.

Playboy

PlayBoy è attivo dal 1953, rendendola una delle più antiche aziende nel settore dell’intrattenimento per adulti. Come la maggior parte delle riviste, l’azienda ha deciso di spostare i suoi contenuti online.

La società ha annunciato nel marzo 2018 che avrebbe accettato pagamenti in criptovaluta per le funzionalità premium del proprio servizio “PlayBoy TV”.

PornHub

PornHub è un popolare servizio di streaming di intrattenimento per adulti che offre abbonamenti premium, ma molti utenti hanno evitato di utilizzare i metodi bancari tradizionali poiché sono rimasti nella cronologia delle transazioni.

Per questo motivo, la società ha inizialmente integrato i pagamenti con la criptovaluta Verge, ma in seguito ha accettato Bitcoin, Ethereum e Litecoin per i suoi abbonamenti.

Conclusione

Questo è stato il nostro elenco con alcuni dei siti Web che accettano BTC come pagamento. Naturalmente, ci sono centinaia di altre piattaforme online che supportano i pagamenti Bitcoin che puoi controllare.

Immagine in primo piano: trendcapitol.com/

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector