Crypterium dà il via al programma di ricompensa CRPT per celebrare il 3 ° anniversario

Crypterium aumenta il tasso di interesse annuale per i conti di risparmio CRPT al 21% nel tentativo di premiare i nuovi utenti. La startup festeggia in grande stile il terzo anniversario del progetto con una promozione limitata progettata per portare prosperità a tutti i nuovi clienti. Tutti i nuovi clienti possono ora guadagnare il 21% di APY in depositi CRPT

Crypterium, una delle soluzioni di criptovaluta in più rapida crescita, ha annunciato l’inizio di un programma di ricompensa CRPT della durata di un mese, che celebra il terzo anniversario del progetto. A partire dal 29 dicembre 2020, Crypterium offre ora ai nuovi utenti un rendimento annuo del 21% su tutti i fondi depositati sul conto di risparmio della piattaforma. Crypterim ritiene che questo programma offra agli utenti l’opportunità di testimoniare e godere della capacità ad alto rendimento della criptovaluta, anche se con poca o nessuna necessità di assumersi rischi inutili. 

Secondo le informazioni rilasciate, gli utenti interessati devono solo aprire un conto di risparmio e depositare CRPT per avere la possibilità di godere di un APY elevato, che, secondo Crypterium, è il doppio del tasso standard di mercato. Inoltre, questa promozione espone gli investitori a servizi di sicurezza avanzati, poiché il conto di risparmio della piattaforma è dotato di un’architettura di sicurezza a 3 livelli, un’assicurazione basata su BitGo e una protezione antifrode. L’annuncio recita:

“Tieni i token CRPT sul tuo conto di risparmio e guadagna il 21% all’anno, che è due volte superiore al tasso medio di mercato. Una strategia a basso rischio che aiuta ad aumentare i guadagni da interessi semplicemente aprendo un conto di risparmio CRPT, che è protetto con sicurezza a 3 livelli, protocollo antifrode e assicurato da BitGo. “

Tutti i depositi CRPT saranno limitati a 2000 CRPT per utente. Questa attività è valida fino all’11 gennaio 2021 o fino al raggiungimento dell’importo totale del deposito di 8.400.000 CRPT. Tuttavia, ciò comporta che i partecipanti interessati finanzino i propri conti con CRPT prima della scadenza dell’offerta e mantengano i fondi sulla piattaforma per un anno.

Crypterium guarda indietro al successo dell’ICO CRPT

Sono già passati 3 anni da quando Crypterium ha lanciato un crowdsale ICO per finanziare la sua missione di sviluppare mezzi praticabili per stabilire risorse digitali per l’uso quotidiano. In linea con il suo obiettivo, Crypterium ha progettato CRPT come un token di utilità compatibile con un’ampia gamma di prodotti B2B e B2C. È importante sottolineare che il CRPT svolge un ruolo vitale nella composizione economica dell’ecosistema Crypterium, anche se la sua funzionalità continua ad espandersi. Pur sfruttando la mania dell’ICO del 2017, Crypterium rilasciato CRPT tramite una campagna di crowdsale che dovrebbe essere eseguita dal 31 ottobre 2017 al 6 gennaio 2018 ed è riuscita a raccogliere $ 51,6 milioni, anche se l’hard cap era di $ 47 milioni.

Dopo il completamento dell’ICO CRPT, Crypterium ha incaricato una società di deposito a garanzia per garantire la trasparenza del processo di finanziamento. Allo stesso modo, ha fornito i servizi di Blockchain Law Group, uno studio legale con sede in America, per accertare che la campagna ICO fosse conforme ai requisiti legislativi. Come promesso durante la sua campagna ICO, Crypterium ha sviluppato una suite di prodotti bancari crittografici che è ora disponibile per 45 milioni di commercianti in tutto il mondo, grazie a partnership con reti di pagamento tradizionali consolidate come Visa.

Crypterium fiorisce nel 2020 nonostante lo scarso prezzo del CRPT

Secondo quanto riferito, l’ecosistema Crypterium vanta oltre 350.000 utenti registrati. Sebbene questo di per sé significhi che Crypterium è una sana impresa commerciale, non si riflette nell’andamento dei prezzi di CRPT, che dovrebbe ancorare l’economia della piattaforma in erba. Secondo i dati di Coingecko, sebbene il mercato delle criptovalute abbia prosperato principalmente nel 2020, il CRPT è diminuito del 30% negli ultimi 12 mesi.

Pur rilevando questa anomalia, Crypterium ha spiegato che, nonostante la cattiva gestione della CRPT, l’ecosistema ha avuto un anno molto ricco di eventi e positivo. L’azienda ha introdotto 15 nuovi prodotti. Tra questi c’è il Crypterium Virtual Visa Card, che è compatibile con Apple Pay. Inoltre, ha aggiornato i suoi servizi di portafoglio abbassando i limiti, aggiungendo il supporto per più risorse digitali e introducendo uno strumento di previsione AI. Grazie al successo di questi prodotti, la piattaforma ha elaborato transazioni per oltre 100 milioni di euro nel solo 2020. Come previsto, Crypterium spera di sfruttare questi sviluppi per accelerare la crescita nel 2021:

“Oggi, Crypterium è utilizzato in oltre 170 paesi, guidando le startup crittografiche più globali al mondo. Dal lancio nel 2018, più di 350.000 clienti si sono registrati nell’ecosistema Crypterium. Nei prossimi anni prevediamo di attirare più di 5 milioni di utenti in tutto il mondo. Seguendo costantemente la direzione strategica come soluzione fintech all-in-one per gestire senza problemi le risorse digitali, abbiamo notevolmente aumentato le nostre entrate e completato completamente lo sviluppo di un prodotto di base nel 2020 e andando avanti per scalare le operazioni aziendali e raggiungere un profitto operativo nel 2021. “

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Adblock
detector